STORIA

Quando l’universo iniziò, vennero all’esistenza gli Infinitiani, una razza di esseri onnipotenti
dotata di infinita intelligenza e tecnologia che esisteva simultaneamente in tutti gli universi
paralleli, senza alcuna differenza.
Per millenni esplorarono ogni angolo dell’universo: alla fine, un giorno, decisero di creare cinque
razze intelligenti che impiantarono in alcuni pianeti sparsi per la galassia e poi se ne andarono,
continuando la loro esplorazione nello spazio sterminato.
Nel corso di millenni, queste nuove razze si evolsero e iniziarono la loro espansione nell’universo,
colonizzando nuovi mondi e fondando imperi sempre più grandi.
Tutte le razze adoravano gli Infinitiani come Dei, cercando in ogni modo di attirare la loro
attenzione, ma anche nelle rare occasioni in cui gli Infinitiani transitavano attraverso un sistema
stellare con le loro enormi astronavi, semplicemente ignoravano la razza, continuando
imperterriti sul loro cammino.
Per migliaia di anni tutto nella galassia andò per il verso giusto, fino al giorno in cui gli Infinitiani
semplicemente scomparvero dall’universo senza lasciare quasi alcun segno della loro esistenza.
Ogni razza incolpava l’altra per la scomparsa degli Dei e nel giro di pochi anni, tutti loro entrarono
guerra, una guerra galattica per il dominio su tutti e tutto.